Articolo del Maestro Maltoni sul 2 Memorial

28/04/2010

Quando circa tre anni fa il M° Vacchi me ne parlò rimasi perplesso,pensai che stesse nascendo l'ennesimo tentativo di unificare i percorsi degli allievi diretti del M° Murakami.
Avevo molti dubbi in merito ma mi confortava la fiducia nelle capacità e nell'esperienza di Claudio.
Seppi poi che aveva dato vita ad un gruppo di lavoro composto da lui e dai Maestri Ferrini e Vecchiet..
Mi incontravo spesso con il M° Vacchi e di conseguenza venivo informato dei progressi che l'idea stava compiendo.
Un centinaio di partecipanti sembrava un traguardo importante! Furono oltre 240.
Il II° Memorial del 17 e 18 u.s.,pensato per proiettarsi in campo internazionale invitando tutti gli allievi diretti del Maestro (che operava in molti Paesi),ne ha raggiunti quasi 300.Straordinario risultato!
Continuo a parlare dei fatti girando intorno al perchè accadono.
Qual'è la molla che ha portato tutti,o quasi,i “vecchi” ad accorrere alla chiamata?
Sono stato presente a tutto l'evento ed ho visto che i partecipanti lo hanno atteso, lo hanno preparato,lo hanno vissuto con interesse ed impegno.
Ecco la molla,l'intuizione del M° Vacchi: dare a tutti un momento in cui far vedere il proprio lavoro; giustificare così il proprio percorso innovativo o no ,per molti presenti,ma sicuramente importante ed unico per l'esecutore.
Non ci si può incontrare parlando di temi tecnici senza dividersi; il “ Memorial”ha dimostrato che sostituendo alle parole i fatti, i fatti le sovrastano,le annullano.
Sicuramente tutti hanno visto il lavoro di tutti,tutti hanno lavorato con tutti,tutti si sono posti
domande su piccole o grandi differenze emerse che,se espresse verbalmente,avrebbero acceso infinite polemiche.
Nessuna polemica,tutti hanno rispettato le idee di tutti;sicuramente nessuno cambierà qualcosa
ma potrà migliorare il proprio percorso confrontandolo con quello degli altri.
Sono stato un po' spettatore ed un po' attore cercando di limitare al massimo il mio apporto
perchè non vorrei mai togliere nulla a chiunque abbia qualcosa da dire.
Un'ultima riflessione mi riempie di entusiasmo: notare che oltre 100 bambini hanno lavorato con piacere,che oltre 200 genitori e nonni sono rimasti entusiasti di ciò che hanno visto!
Bravi Claudio ,Ferrini Vecchiet! Non so cosa porterete di nuovo nel prossimo incontro ma sono certo che lo condividerò con piacere !
Saluti M° Antonio Maltoni

Torna all'indice delle notizie | Torna a inizio documento

Tetsuji Murakami

FIKTA SSI è affiliata FIKTA

Segreteria on-line

Accesso riservato ai segretari



 
Password smarrita?